Fondation Pathé

Fondation Pathé

La Fondazione Jérome Seydoux-Pathé si occupa di conservare il patrimonio della società cinemaografica Pathé, nata all'inizio del Novecento. La nuova sede è al centro di un isolato del XIII arrondissement, dove prima c'era un vecchio edificio teatrale di metà Ottocento, trasformato a inizio Novecento in sala cinematografica e modificato negli anni Sessanta.
La nuova architettura ospita gli archivi Pathé, alcuni spazi espositivi (temporanei e per la collezione permanente), una sala di proiezione da 70 posti, e gli uffici della Fondazione.  Si tratta di una presenza inattesa, un volume curvo che si intravede galleggiare al centro della corte in cui si è appoggiato, ancorandosi in pochi punti. Il nuovo edificio lascia spazio, a terra, per un giardino di betulle, un'isola vegetale nel denso contesto minerale della città

Dati Progetto

Progettazione

2006 - 2010

Costruzione

2011 - 2014

Area del sito

827 m2

Superficie costruita

200 m2

Lunghezza

32 m

Larghezza

16 m

Altezza

25 m

Piani

6 + 2 interrati

Sala proiezioni

66 posti

Credits

Cliente

Fondation Jérôme Seydoux - Pathé

Architetto

Renzo Piano Building Workshop, architects

Consulenti

VP Green (structure); Arnold Walz (model 3d); Sletec (cost consultant); Inex (MEP); Tribu (Sustainability); Peutz (acoustics); Cosil (Light); Leo Berellini Architecte (interiors)